Curiosità.
La mia compagna di viaggio

Mi chiamo Roberta, forse i miei oggetti parleranno di me meglio delle mie parole.

Ho respirato la passione per la pittura, la cucina e il bricolage, nella mia famiglia, dove mi è sempre stato concesso di esprimermi, di sporcarmi le mani e di dipingere le pareti. Mi piace trasformare le cose, ridare vita agli oggetti in modi e forme diverse. Inizio tante cose ma molte di queste le termino prima di averle veramente apprese. Alla meta preferisco il viaggio, alla teoria preferisco la pratica.

La curiosità è ciò che stimola la mia parte creativa. (oppure il contrario?) Mi piace godere delle piccole cose e mettere colore dove manca. Sono convinta, che il colore fa bene all’umore e in giro c’è troppa tristezza e poca bellezza.
Nel mio periodo come grafica e web designer, durato qualche anno, tra le varie cose ho realizzato il marchio e il prodotto PENSIERIPENSATI, taccuini e quaderni in carta riciclata con copertine tematiche.
Siccome il percorso della creatività segue una strada che non va mai diritta, mi sono persa a volte per caso altre volontariamente nelle tante diramazioni a sopresa. Una delle decisioni migliori della mia vita, è stata quella di aver abbandonato il lavoro che mi bloccava ore davanti ad un monitor, seduta ad una scrivania nell’immobilità fisica e nervosismi mentali, per dedicarmi alle discipline orientali.

Attualmente, sono insegnate di yoga, operatrice shiatsu e di massaggio tradizionale thailandese. Amo l’approccio orientale alla vita, la cultura profonda del benessere che ha l’Oriente e quella continua ricerca di equilibrio tra mente-corpo-spirito.

Quando la mente è in pace, è libera di aprirsi a nuove idee.
La mente aperta è leggera, ed è con questa leggerezza che dipingo e creo, per il semplice piacere del “fare”.

Vivo così, alla continua ricerca di equilibro, con ironia e senza prendermi troppo sul serio.